Stati Generali Lombardia: facciamo il punto sullo Smart Working!

Co-working, welfare aziendale, stati generali regione Lombardia, smart working, lavoro agile, Smart Companies, Atelier Emé, Thun official, copiaincolla pubblicità, Lubiam, Corneliani, Piscine Castiglione, Novellini Relevi SPA, Messaggerie Del Garda

Come si sa, il 6 e 7 aprile 2016 a Milano, presso la sede della Regione Lombardia, si sono svolti i primi Stati generali della Conciliazione Famiglia-Lavoro (Work-Life Balance), Smart Working (Lavoro Agile) e del Welfare Aziendale, organizzati dall'Assessorato regionale al Reddito d'autonomia e inclusione sociale. E la 'nostra'  Arianna Visentini, Presidente della Società Variazioni, è stata invitata per parlare anche di lavoro flessibile. Giulio Gallera (Lo ha detto l'assessore al Reddito di autonomia e Inclusione sociale di Regione Lombardia), ha affermato che "Se siamo qui oggi - ha sottolineato l'assessore - e abbiamo scelto come slogan "Le nuove frontiere del welfare: il modello territoriale del sistema lombardo" è perché in questi anni precorrendo i tempi, Regione Lombardia ha costruito un modello che ha come base la sussidiarietà di responsabilità dei territori che sono i principali interpreti dei bisogni delle comunità".

In particolare, in merito al tema (sentitissimo e seguitassimo) dello Smart Working, l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea, afferma che "l'Assessorato al Lavoro della Regione Lombardia, intende strutturare alcune linee progettuali rivolte alle aziende e ai lavoratori definendo un quadro organico di interventi mediante il confronto di soggetti istituzionali, parti sociali e attori della filiera dei servizi alle aziende. In particolare saranno attivati specifici avvisi pubblici per sostenere l'implementazione di programmi per il cambiamento organizzativo, l'adozione dello Smart Working e di piani di Welfare Aziendale e territoriale". Attuare un piano Smart Working by Variazioni, tra l'altro, incrementa della produttività delle imprese ed il benessere della persona (in particolare della donna lavoratrice), sia in termini di motivazione e benessere organizzativo. L'obiettivo e' quindi quello di aumentare il benessere individuale e collettivo del lavoratore attraverso tutta una serie di misure che vanno dallo Smart Working al Welfare Aziendale, dalla fruizione di servizi erogati dall'azienda, etc. L'iniziativa per la promozione dello smart working e' particolarmente significativa e si inserisce in un'azione che Regione Lombardia sul tema dellaConciliazione Famiglia-Lavoro (Work-Life Balance) sta compiendo da anni con grande efficacia. Scopri si più sullo Smart Working

Scrivi commento

Commenti: 0