Parte il progetto “Smart Working Mantova”

Il Comitato per la Promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Mantova ha presentato oggi il Progetto  “Smart Working Mantova”,  che vede protagonista una rete di 10 aziende mantovane e che verrà realizzato nel corso del 2017. Variazioni srl è partner tecnico del progetto.

“Il progetto - riferisce Annick Mollard, Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile -  si inserisce nel disegno lungimirante di un gruppo di persone e di aziende che colgono i segni dell’innovazione portando a Mantova le riflessioni sulle potenzialità che può avere nella nostra vita quotidiana e nella nostra vita lavorativa la definizione di nuovi modi di lavorare e di nuove soluzioni di comportamento organizzativo”.

Le imprese aderenti al progetto sono di vari settori produttivi e di dimensioni differenti:

  • Tea Spa e Corneliani Spa (medio-grandi aziende)
  • Cisaplast Spa, Charta Cooperativa Sociale Onlus, Replica Sistemi Spa (medie aziende)
  • Mitech Srl, Lorenzini Ambrosio Srl, Thun Logistics Srl, AF SNC di Alberini paolo e Carlo Alberto, Amaservizi Srl (micro  e piccole aziende)

 

La consulenza di Variazioni srl si sostanzia in un’attività di accompagnamento all’introduzione dello smart working attraverso la realizzazione di momenti formativi individuali e di tre momenti formativi di rete, focus group con i lavoratori e le lavoratrici, training manager specifici, redazione della policy aziendale, assistenza alla comunicazione interna ed esterna alle aziende.

Entro dicembre 2017 la rete implementerà una survey di monitoraggio, messa a disposizione da Variazioni srl, utile a misurare gli impatti che avrà avuto la sperimentazione sulle aziende (risparmi e/o aumento produttività, maggior engagement, ecc..), sui dipendenti (risaprmi, maggiore soddisfazione, aumento conciliazione vita-lavoro, ecc..) e sull’ambiente (risparmio di Co2).

Scrivi commento

Commenti: 0