· 

Smart Working: ufficiale la proroga dello stato di emergenza. E adesso?

 

Cosa significa per lo smart working?

 

Fino al 15 ottobre 2020, sono confermati gli adempimenti semplificati adottati sinora, ovvero la modalità consentita dal DPCM 1° Marzo e valida in tutto il territorio nazionale.

 

Fino alla fine dell'emergenza sanitaria non sarà pertanto necessario redigere gli accordi individuali, ma sarà sufficiente:

 

  • Provvedere, tramite il portale cliclavoro all'invio dell'elenco massivo dei dipendenti che continueranno a svolgere la propria attività in smart working dopo il 31/07/2020.
  • Consegnare a tutti gli smart worker l'informativa sulla sicurezza.

Variazioni consiglia di approfittare del periodo intermedio tra il 1° Agosto e il 15 ottobre per programmare la stesura di una Policy e di accordi individuali a regime, preparandosi per un ripristino del regime ordinario e quindi nel rispetto e applicazione integrale della legge 81/2017.

 

LA POLICY SULLO SMART WORKING É UN ABITO CUCITO SU MISURA CHE DEVE TENERE CONTO DELLE CARATTERISTICHE PECULIARI DI CIASCUNA AZIENDA

 

Questo è il momento adatto per iniziare a pensare a come organizzarsi dal 16 ottobre.

 

 

Non fatevi trovare impreparati.

Scrivi commento

Commenti: 0