Ogni modulo sviluppa un argomento con un senso compiuto, è un corso breve ma completo e consente un apprendimento efficace con la sua didattica chiara e incisiva, ed un linguaggio semplice e piacevole. al termine di ogni modulo è previsto un breve test sulle competenze acquisite.

I corsi on-line (disponibili su piattaforma Variazioni oppure in formato Scorm o MP4) della durata di 20-30 minuti l’uno, si rivolgono a smart worker e manager e approfondiscono la tematica dello smart working e delle competenze necessarie per essere efficaci, efficienti e migliorare il proprio benessere.

I corsi sono stati studiati per essere uno strumento aziendale di supporto alla sperimentazione e messa a sistema del Lavoro Agile.

 

Per All People


Smart Working: EYE OPENING

INTRODUZIONE AL LAVORO SMART

I quattro capitoli di Eye Opening rispondono a quattro domande fondamentali sullo Smart Working: Cosa, Come, Quando e Perché.

  1. Cos’è lo smart working  
  2. Come impostare le modalità di lavoro 
  3. Quando è una risposta aziendale  
  4. Perché è conveniente

Smart Safety

SALUTE E SICUREZZA IN SMART WORKING

Legge sul Lavoro Agile, requisiti generali dei luoghi di lavoro, rischi generici, rischi specifici, caratteristiche auspicabili della postazione, postura, illuminazione di lavoro per lo smart working indoor e outdoor, indicazioni per utili esercizi posturali ed ergonomia.

  1. La cooperazione dello smart worker
  2. Sicurezza sui luoghi di lavoro - scelta della postazione  
  3. Pause, postura e rischi per la salute
  4. Tempo e strumentazione 
  5. Esercizi e consigli pratici

 

 *la fruizione di questo modulo non sostituisce la formazione obbligatoria dei lavoratori in materia di sicurezza e salute sul lavoro secondo quanto previsto dall’art.37 del D.Lgs.81/2008. 


Fidarsi è bene, non fidarsi è peggio

LA FIDUCIA COME PREREQUISITO DEL LAVORO SMART

Cos’è la fiducia, come impostarla e governarla correttamente tra manager e collaboratori, come distinguerla dalle prestazioni.

  1. Perché fidarsi    
  2. Fiducia e monitoraggio    
  3. Fiducia e prestazione    
  4. Fiducia e cambiamento

Accountability & Happiness

COLLEGARE LA TRASPARENZA LAVORATIVA ALLA FELICITÀ PERSONALE

Cosa significa essere “accountable”, regolarsi in autogestione, comprendere la responsabilizzazione e l’uso corretto del feedback. Focus sulla personal accountability. 

  1. Cos’è l’Accountability  
  2. Accountability, in pratica 
  3. Personal Accountability  
  4. Happy & Accountable

SMART WORKING IN PRATICA

RIFERIMENTI PRATICI E SINTETICI PER GESTIRE IL LAVORO AGILE.

  1. I nuovi concetti di spazio e ufficio portatile
  2. L’orario di lavoro autogestito
  3. Organizzare la giornata in Smart Working a 360°
  4. Suggerimenti e punti di attenzione (imprevisti, pause, disconnessione)

Smart Meeting

LA RIUNIONE EFFICACE

  1. Preparare un meeting a distanza con un mixed team (pianificare obiettivi, partecipanti e tempi)
  2. Condurre e comunicare in modo efficace in un meeting a distanza
  3. Organizzazione del lavoro dopo il meeting

TRASPARENTE E RESPONSABILE: LA COMUNICAZIONE PERFETTA

L’IMPATTO DELLA RESPONSABILIZZAZIONE SULLA COMUNICAZIONE E SUL RUOLO PROFESSIONALE

  1. L’impatto della responsabilità su ruolo e comunicazioni scritte
  2. Strategie diverse per diverse tipologie di testo
  3. Il “manifesto” della comunicazione responsabile - regole e consigli per l'organizzazione

Scrivere ai colleghi in modo efficace

L'IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE SCRITTA

  1. Caratteristiche della scrittura e analisi del destinatario
  2. Chiarezza e comprensibilità della tua scrittura
  3. Il tuo vocabolario e la valenza delle parole che scegli
  4. Aspetti pratici e consigli per migliorare la comunicazione scritta

Per Manager


GESTIRE UN TEAM SMART: LO SMART LEADER

COME CAMBIA LA GESTIONE DEL TEAM, DA RESIDENTE A DIFFUSA

  1. L’imprinting dello smart manager (tecnologico, motivatore, open minded);
  2. Cos’è uno smart team (o team diffuso);
  3. I driver per gestire uno smart team: obiettivi, monitoraggio, feedback, risultati. 

Gestire un team smart: consigli pratici

COORDINARE, MOTIVARE e ingaggiare i collaboratori

  1. Socialità digitale: come esserci senza essere fisicamente presenti;
  2. Strumenti e modalità di monitoraggio e feedback (da controllore e facilitatore, allenamenti regolari, condividere ed avvisare);
  3. Motivare e coinvolgere (affidare obiettivi in modo smart, valorizzare l’errore, celebrare il team e i suoi risultati);
  4. Strumenti quotidiani per uno stile “smart".


Desideri Sbloccare i video?

Contattaci per avere libera visione di tutte le nostre pillole

Ti basterà inserire alcuni dati e riceverai una email con la password e il link per poter visualizzare la demo dei titoli disponibili

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti