· 

Il 2018 è iniziato: quali sfide ci aspettano?

Il 2017 è stato senza dubbio l’anno del lavoro agile. A maggio è entrata in vigore la legge e a novembre l’Inail ha emanato la tanto attesa circolare in tema di sicurezza sul lavoro.

 

Il 2018 si apre con tanti cambiamenti da affrontare sia per le aziende che già hanno introdotto lo smart working prima della normativa, sia per quelle che intraprenderanno per la prima volta questa sfida nei prossimi mesi.

 

Ricorda che per essere compliance con la normativa smart working devi:

  • Verificare che il tuo Regolamento o Accordo di II livello rispetti tutto quanto richiesto dalla Legge 81/2017
  • Sottoscrivere un Accordo individuale di attivazione dello smart working
  • Consegnare agli smart worker, e al Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, l’Informativa sui rischi generali e specifici connessi allo smart working
  • Inviare la comunicazione obbligatoria tramite il portale del Ministero del Lavoro

Variazioni è pronta per accompagnarti in questo cammino nel rispetto di tutti gli adempimenti regolativi.

 

Sei un’Azienda che vuole implementare lo smart working ma non sai come fare?

 

Sei un’Azienda che ha già intrapreso lo smart working e vuole verificare che tutto quanto fatto sia conforme alla Legge sul lavoro agile?

Scrivi commento

Commenti: 0